Questo sito utilizza cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina informativa sulla privacy.

Se vuoi saperne di più CLICCA QUI
Chiudendo questo banner e navigando sul nostro sito acconsenti all'uso dei cookie in accordo ai termini di questa policy.

Ok

La manutenzione degli sterilizzatori UV per acqua

In: Depuratori e qualità della vita Il: Commento: 0 Visto da: 68

La manutenzione degli sterilizzatori UV per acqua

Gli sterilizzatori UV contengono una lampada a raggi UV che emette radiazioni nello spettro C alla lunghezza d'onda di 245 nanometri.
Il buon funzionamento di uno sterilizzatore si basa sulla perfetta efficienza del sistema, quindi occorre:
-  sostituire il bulbo ogni 12 mesi
-  controllare la trasparenza della camicia in quarzo periodicamente

La lampada UV ha una durata di circa 1 anno, ovvero di 9250 ore di funzionamento continuo.
Successivamente il valore della radiazione emessa scende del 60% rendendo meno efficace la sterilizzazione.
Sulla camicia in quarzo (vetro) in particolari condizioni di acqua calcarea si può formare rapidamente una patina opaca che rende nulla l'efficacia dei raggi UV.
In questo caso si può rimuovere la patina meccanicamente, eventualmente con dell'aceto.

Nota: controllate il numero di pin della lampada quando acquistate il pezzo di ricambio; ci sono 2 versioni di lampada 2+2 pin oppure 4 pin.

Trovate le parti di ricambio sul NOSTRO SITO

Norme di sicurezza da adottare con lampade UV per acqua
Le radiazioni UV sono molto nocive per la vista quindi si consiglia di NON guardare la lampada accesa. Inoltre NON toccate il corpo dopo che è stata accesa perchè si rischiano ustioni.
Anche il quarzo all'interno del quale è inserita la lampada può essere ustionante.
La lampada UV contiene mercurio quindi non può essere smaltita come rifiuto domestico ma deve essere portata nei centri di raccolta delle lampadine usate.

Commenti

Lascia il tuo Commento